I segreti per avere dei capelli più folti

Molte ragazze desidererebbero avere dei capelli più folti. Fortunatamente esistono dei semplici accorgimenti da mettere in pratica per riuscire a rendere la propria chioma più folta.

Bisogna innanzitutto sapere che con l’avanzare dell’età è normale osservare un mutamento nei propri capelli. I capelli iniziano a diventare meno numerosi e meno resistenti, con il risultato che il volume complessivo della chioma potrebbe ridursi.

Da questo si deduce l’importanza di imparare a prendersi cura nel tempo dei propri capelli, perché rivolgere delle attenzioni alla chioma può consentire di avere dei capelli più folti e di mantenere lo splendore della propria acconciatura.

Il primo consiglio è di evitare di fare lo shampoo troppo spesso. Molte ragazze e donne pensano che sia necessario lavare i capelli ogni giorno, in realtà questo potrebbe portare ad un danneggiamento della struttura del capello e ad una riduzione della resistenza.

La scelta ideale sarebbe quella di prevedere due o tre lavaggi alla settimana e sicuramente di abolire lo shampoo quotidiano, che alla lunga potrebbe sfibrare i capelli.

Un altro consiglio per avere i capelli più folti è di fare attenzione alla fase di asciugatura. Un errore comune è di strofinare con forza i capelli con un asciugamano dopo averli lavati, mentre invece sarebbe meglio tamponarli delicatamente. Anche in questo caso il rischio che si corre strofinando i capelli è di rompere la loro struttura e di renderli più fragili.

Il terzo consiglio per dei capelli più folti è di preferire il pettina alla spazzola. In commercio sono disponibili vari modelli di pettine ed uno dei migliori in questo caso è quello con i denti larghi. Il razionale di questo consiglio è che la spazzola risulterebbe più aggressiva e potrebbe rovinare una chioma già di per sé poco folta. Il pettine invece agisce in modo più delicato, mettendo in luce anche eventuali nodi, che possono poi essere sciolti sempre con delicatezza.

Per concludere i consigli su come ottenere dei capelli molto folti bisogna segnalare l’utilizzo di uno strumento appositamente ideato. Stiamo parlando delle famose extension capelli, disponibili in commercio in svariate tipologie, che possono essere sfruttate al meglio per rendere i capelli più lunghi, ma anche più folti.

L’uso delle extension consente infatti di dare volume alla propria chioma e di poter fare acconciature diverse ed originali. Per applicare le extension con clip nel modo corretto consigliamo di guardare questo tutorial, che è stato realizzato proprio per venire incontro alle esigenze di coloro che vogliono una chioma più folta.

Pasqua in Costa Azzurra

 


Natale con i tuoi e Pasqua? con la tua famiglia! Il weekend è arrivato, l’albergo è prenotato e non resta che chiudere le valigie, prendere Fiore e chiudere casa a chiave. Lontano dal casino, dallo stress e dalla città. Vicino al mare, a un passo da un bar che fa le crepes buone, tra persone che parlano una lingua dolce che non imparerò mai. È il terzo anno che per Pasqua torniamo in Costa Azzurra e non me ne ero neanche accorta che oggi abbiamo una tradizione di famiglia. Quest’anno è speciale, viene anche Fiore (che per chi non lo sapesse è il mio gatto) che adesso è un micio emancipato e ha il passaporto per uscire dall’Italia. A noi piace così, viverci la nostra atipica famiglia con pelosi. Prendere la nostra auto piccola e farci entrare le mie valigie grandi. Ci piace dire ciao a Milano, che quando siamo qui è sempre troppo stretta e quando torniamo ci era mancata. Ci piace ascoltare Spotify in auto e ridere delle pubblicità assurde che fa. Si, non abbiamo Premium al momento. L’abbonamento Spotify è uno di quegli amori tira e molla. Io faccio ascoltare a lui le mie scoperte musicali degli ultimi giorni. A lui piace una canzone su tre. Se voglio risentire un pezzo devo cercarlo su Youtube ma tanto abbiamo i giga e checcifrega!
Arriviamo a Cannes e ogni volta siamo felici del parcheggio gratuito, dell’odore di fiori di primavera e ci chiediamo il costo di ogni villetta in affitto per l’estate. E poi cerchiamo un ristorante tramite app, ci gasiamo per la scelta e torniamo in albergo cullati da un bicchiere di vino bianco mentre ci diciamo che siamo stati bravi a scegliere dove andare. Sono questi piaceri semplici che stavo aspettando: un’ora di sonno in più, una passeggiata alla scoperta di un belvedere o un negozietto “che da noi non c’è”. Una foto scattata da riguardare tra qualche mese e se è proprio bella da mettere su Instagram. Fare la colazione in albergo dopo aver coccolato il gatto. Una luce diversa che entra dalla finestra, la spiaggia a un passo, un assaggio di foie gras giusto per poi ribadire che non mi piace. Guardare gli alberghi della Croisette e pensare che sono troppo pretenziosi. Chiedermi com’è vivere qui d’inverno, godermi la cordialità di chi è del posto. Vi auguro una buona Pasqua, piena di tradizioni vostre, piccole coccole, famiglia in qualunque modo vogliate intenderla. Più di tutto vi auguro di notare, apprezzare e, perché no, raccontare le piccole cose belle che vi accadranno. Enjoy.

 

 

regalare Fiori? Si, grazie!

 

I fiori non sono mai una banalità. Forse noi donne siamo abituate a dire che non importa, non ce li aspettavamo dei fiori. Siamo abituate a dire che appassiscono presto, che contano le cose concrete, che in un mondo moderno certi gesti ormai sono fuori tempo. Eppure  non ho mai visto una donna che nel ricevere un mazzo di fiori non sorridesse almeno per un istante. Uomini non ci dovete cascare, anche quando vi diciamo che non è necessario che prendiate dei fiori è perché stiamo valutando il vostro grado di interpretazione. La regola è una e va applicata di default: i fiori sono SEMPRE necessari. Chiaro?
E sapete il bello dei fiori qual è? Che non sono per sempre, non è che me li regali e sei apposto. Sono un pensiero che richiede una certa costanza, una sensibilità nel capire quando è proprio il momento di apparire con un bouquet in mano. Non sempre serve che ci sia di mezzo un’occasione speciale, un litigio o una motivazione reale anzi, le sorprese sono sempre bene accette.
Non sono una banalità nemmeno quando sono un auto-regalo e decidiamo che la nostra giornata merita qualcosa di bello, che ce lo meritiamo un vaso colorato sul tavolino del salotto. Perché anche scendere da casa, andare dal fioraio di fiducia e scegliere con cura la composizione e i colori e un rituale che fa bene al cuore. E per i più pigri, c’è sempre la possibilità di sceglierli su internet.
Io mi ricordo i primi mesi di vita a Milano, quando casa non mi apparteneva ancora e mi sforzavo di sentirla mia. I fiori sono stati uno dei miei mille modi di rendere quei pochi metri quadri familiari ed accoglienti. Poi è iniziata la mia vita di coppia ed i fiori hanno sempre avuto un ruolo importantissimo. Li ricevevo per festeggiare, per fare pace, per accompagnare un biglietto ed un messaggio speciale. Ne abbiamo comprati così tanti che oggi usciamo a cena con il nostro fioraio di fiducia che con gli anni è diventato un carissimo amico. Questo per dimostrare che le cose belle portano solo altre cose belle.

 

 

Scrub corpo: come sceglierli e quali acquistare

 

Scrub corpo, ma ne vogliamo parlare?
Penso che sia la migliore invenzione che la pelle del corpo di ogni individuo abbia mai immaginato, siete d’accordo con me? Non posso però affermare con la stessa decisione la facilità di trovare quello giusto.
Si perché tra gommage, esfolianti, scrub oleosi, peeling trovare il vero scrub, quello che scartavetra per intenderci non è cosa facile.
La mia pelle del corpo, estremamente secca (e quando parlo di estremismo non scherzo) necessità di  scrubbing frequente che levighi ed elimini le cellule morte. Insomma io la pelle liscia come  ali di farfalla la voglio davvero, voi no?




Scrub corpo: a cosa serve e dove comprarlo

Lo scrub corpo è un prodotto di bellezza che NON PUO’ mancare nella beauty routine di ogni donna e lo dico seriamente. Conosco donne che non hanno mai fatto una scrub alla pelle del loro corpo oppure si ricordano di farlo una volta all’anno: male, molto male.

Lo scrub è un vero e proprio trattamento di benessere per la pelle, aiuta ad eliminare le cellule morte che si depositano sulla superficie e rendono la pelle al tatto e alla vista dura e spenta.


Il trattamento è domestico, basta infatti massaggiare delicatamente la pelle del corpo con il prodotto giusto per rimuovere le cellule morte, levigare l’epidermide e donare luminosità. Inoltre, il prodotto unito alla modalità di applicazione permette di riattivare il microcircolo e coadiuva la fuoriuscita di comedoni.

Lo scrub si presenta sotto forma di diverse consistenze: creme, lozioni e oli. Queste contengono al loro interno diverse componenti che hanno azioni più o meno esfolianti, tra queste sfere di polietilene, sale grosso o fine, zucchero, caffè, noccioli di frutto polverizzati.

Il fine principale di questi prodotti è ovviamente quello di scrubbare la pelle, tuttavia grazie alla quantità di scrub presenti sul mercato sarà possibile scegliere anche quello più adatto alla propria pelle e alle proprie esigenze: idratante, anticellulite, rassodante, ecc…

Comprare uno scrub oggi è davvero semplicissimo, è un prodotto che si trova ovunque: nei supermercati, nelle farmacie, nelle profumerie e anche online. Quest’ultima modalità sopratutto mi ha consentito di fare dei super affari, ma ve ne parlo tra un attimo.

Se siete amanti del fai da te, potrete sbizzarrirvi nel creare lo scrub perfetto per le vostre esigenze. In realtà quella dei scrub fai da te è una pratica piuttosto diffusa, probabilmente grazie alla sua semplicità e alla reperibilità dei prodotti per realizzarlo, tra questi miele, olio, sale o zucchero. Io stessa in passato mi sono divertita a realizzare degli scrub tuttavia per questione di tempo e praticità  sono tornata nuovamente ad acquistarli.




Scrub corpo, come sceglierlo



Come ho anticipato, i scrub presenti sul mercato sono davvero tantissimi e di conseguenza non sarà difficile imbattersi in acquisti sbagliati.
La scelta dello scrub giusto dipende molto dalle vostre esigenze e da quelle delle vostra pelle, se soffrite di secchezza ad esempio sarà utile scegliere uno scrub che al suo interno ha anche delle materie prime in grado di idratare la pelle. Se avete il problema di perdita di tono, ad esempio sulle braccia, potete affidarvi agli scrub rassodanti e ancora, se siete nel periodo di trattamenti anticellulite vi farà piacere sapere che esistono dei prodotti scrubbanti formulati proprio per prevenire e combattere questi inestetismi.

Quando procedete all’acquisto del vostro scrub tenete conto anche del periodo, in inverno avrete necessariamente bisogno di uno scrub per levigare la pelle che tende a seccarsi a causa del freddo e degli agenti atmosferici alla quale è esposta. Andando incontro all’estate invece vi basterà sapere che un trattamento di esfoliazione è necessario per preparare la pelle a ricevere il sole. Questo contribuirà ad un’abbronzatura omogenea e ben definita.


Prima di acquistare lo scrub, se vi è possibile, provate a chiedere al vostro negozio di fiducia uno o più campioncini da testare sulla vostra pelle per provare la consistenza e il risultato finale.

I migliori scrub corpo che ho provato. Opinioni e recensioni

Ho provato più scrub io che…davvero non saprei.
Da diversi anni a questa parte lo scrub è diventato elemento fondamentale della mia skin routine, per questo ne acquisto davvero tanti e ammetto che non sono sempre soddisfatta dei risultati perché no, uno scrub non vale l’altro.


Tra i tantissimi scrub che ho provato ce ne sono alcuni che per un motivo o per un altro meritano di essere provati perché si, i risultati sulla pelle sono evidenti.


 

Il primo della lista è il Thalasso Scrub di Geomar, il miglior scrub che io abbia mai provato, ottimo anche nella sua versione “rimodellante”. Questo scrub elimina cellule morte e impurità dalla cute regalando una pelle morbida, luminosa e levigata grazie alla presenza di sale marino, olio di mandorla, germe di grano, oli essenziali di arancio e mandarino, oligoelementi del mar morto.

Lo straconsiglio!!



Con lo Scrub Copro Sale Marino di Biopoint ammetto di non aver avuto il colpo di fulmine. Incuriosita da un’offerta trovata online ho deciso di provarlo e la prima applicazione è stata un disastro. Senza leggere le istruzioni infatti, ho applicato il prodotto sotto la doccia come faccio sempre è il risultato è stato che l’unica cosa che ha sentito la mia pelle sono stati gli olii di Moringa e di Monoi che hanno totalmente azzerato l’effetto scrubbante.
Solo in un secondo momento ho capito che lo scrub va applicato prima della doccia sulla pelle umida o asciutta e in questo caso si, vi assicuro che l’effetto esfoliante è ben definito. La presenza di olii corposi rende comunque la resa finale un po’ “unta”, consiglio quindi di non esagerare con l’applicazione del prodotto.


Lo scrub Sabon è un prodotto che amo inserire nella mia skin routine sopratutto quando la pelle ha bisogno di coccole. Quello che più mi piace di questi scrub è il mix attento di materie prime che lo compongono che idratano e profumano la pelle in maniera evidente. I granuli contenenti all’interno del prodotto esfoliano la pelle in maniera delicata quindi non lo utilizzo nei periodi in cui la mia pelle è particolarmente secca. Mi sento comunque di consigliarlo come trattamento per chi ha la pelle delicata e/o ha bisogno di un’esfoliazione leggera.
Attenzione alle profumazioni, fanno davvero la differenza.

Scrub Jolly: In Primis e Fiori di Magnolia. Si tratta di due scrub low cost venduti da Euro Spin davvero molto validi. I due scrub sono prodotti in Italia dalla Cosmoproject s.r.l e presentano un inci davvero non male. Grazie alla presenza del sale marino e agli estratti di alga rossa e bruna il prodotto svolge un’azione esfoliante e purificante. I risultati sono molto buoni e visto il prezzo vi consiglio assolutamente di provarli.

L’ultimo prodotto di cui voglio parlarvi è questo scrub Alepia che ho acquistato a Marsiglia. Si tratta di sali del mar morto in versione grezza, da utilizzare quindi miscelato con un olio o come sale da bagno.
Dove acquistarlo? Ho visto che su Amazon ci sono alcuni prodotti Alepia qui, questo attualmente non è disponibile ma tenete d’occhio il market place.

Qui avete trovato i migliori scrub che utilizzo per la beauty routine della pelle del mio corpo. Se avete domande, segnalazioni o richieste lasciate un commento!



Meghan Markle scandalo hot

 

Meghan Markle scandalo hot e possibile gravidanza, ebbene sì questo è l’ultimo rumors sulla neo coppia royal.

Un royal baby pre matrimoniale? La regina riceverebbe l’ennesimo colpo di grazia se fosse vero.

Dopo gli scatti hot in lingerie ecco che arriva un tremendo gossip.

Meghan Markle scandalo hot e possibile gravidanza

No, suvvia quei tempi sono finiti.

Harry e Meghan sono prossimi alle nozze (19 maggio) e si vocifera che queste nozze così “frettolose” potrebbero avere una ragione. Un bebè in arrivo.

Tutto ha inizio con una frase ambigua pronunciata da lei, mentre con il fidanzato ammirava una linea di prodotti ipoallergenici per bambini. “Sono sicura che ad un certo punto avremo bisogno di tutto questo”. Sarà stata una battuta ma probabilmente non si rende conto dell’impatto che queste sue “uscite” hanno sulla stampa.

Un altro commento è scappato alla biografa Katie Nicholl di Harry che ha detto “Le mie fonti sostengono che il principe Harry sia molto desideroso di allargare la famiglia, subito dopo il matrimonio. Non ha mai nascosto la voglia di avere bambini”.

Meghan Markle scandalo hot vs la Regina Elisabetta

Forse la Regina Elisabetta sta cambiando idea. Il motivo non è forse una sospetta gravidanza ma di sicuro sono gli scatti hot di lei in bustier di seta, culotte e reggicalze durante una scena girata per “CSI New York”. E ancora lo scatto mentre impugna una pistola durante il provino per Fringe.

Le foto sono state pubblicate sula rivista Chi.

E a pare che esistano degli scatti di lei in topless.

Non bastavano quindi le scene super piccanti andate in onda nella serie “Suits” adesso anche le foto hot.

Si è notato un certo atteggiamento gelido durante la pubblicazione del suo consenso alle nozze da parte della regina.

Insomma sembra che il nuovo acquisto della famiglia reale sia destinata a portare scandalo. Suvvia, niente a cui i Royals non siano abituati.

Pasqua Last Minute

 

Quanto è vero che sono la vostra lifestyle blogger non potevo assolutamente non scrivere almeno un articolo su Pasqua e sulle decorazioni da fare in casa in occasione di questa festività. Lo ammetto, sto perdendo colpi. La verità è che tra formazione, blogging e altri progetti da seguire vi confesso che non ho arredato la mia casa con gingilli Pasquali e altri orpelli e detto da una che ha già iniziato il countdown per il Natale, il fatto è assai grave.


Ma nulla è perduto, grazie a non so chi infatti esistono i last minute per correre ai ripari ed eccomi qui a proporvi 5 idee per arredare la vostra tavola in occasione della domenica di Pasqua.



5 Idee per arredare la tavola a Pasqua



Mancano pochissimi giorni alla domenica di Pasqua e mi rendo conto che tra spesa, preparazione di casatielli e pastiere napoletane il tempo da dedicare all’arredamento è davvero ridotto. Per questo ho pensato a 5 idee per arredare la tavola in maniera semplice e veloce con prodotti e oggetti facilmente reperibili.




I fiori. Se il tempo manca e la voglia pure ci sono i fiori a risolvere ogni tipo di problema. Arredare una tavola con dei fiori, rappresenta una soluzione rapida e d’impatto: a voi spetterà solo il compito di cercare dei bei vasi e un posto sulla tavola, loro faranno tutto il resto.
Il periodo ci consiglia i tulipani e io non posso che essere più felice di questa scelta, optate per tulipani bianchi, gialli o rosa. Scegliete 3 vasi o delle bottigliette di vetro di piccole o medie dimensioni e collocateli al centro del tavolo. Questo basterà a rendere la vostra tavola vivace e romantica.

I Segnaposto. Decorare una tavola con dei segnaposto è davvero una fantastica iniziativa per creare un’atmosfera accogliente e familiare. I vostri ospiti infatti non potranno che apprezzare il fatto che li avete omaggiati del vostro tempo personalizzando il loro posto a tavola.

In questo caso potete optare per due scelte: acquistare i segnaposto oppure procedere con il fai da te. In entrambi i casi le soluzioni sono semplici, basta un po’ di creatività. 

Attenzione solo all’utilizzo dell’uovo decorato come segnaposto, in caso infatti siano già presenti centrotavola del genere evitate la scelta per non far sembrare la tavola ridondante.

Le uova decorate. Anche in questo caso la soluzione di arredo è semplicissima e se siete amanti del fai da te o avete in casa dei bimbi volenterosi vi basterà prendere delle uova e decorarle per l’occasione, metterle in bel cestino di paglia o legno et voilà, il gioco è fatto.
Per la decorazione è opportuno svuotare le uova: fate un buchino nella parte posteriore e “aspirate” il contenuto con una siringa, dopo di che divertitevi a colorarle nelle nuance che più si addicono alla vostra casa e all’arredamento.
In alternativa potete cuocere le uova in acqua bollente e, una volta fredde colorarle con il colorante alimentare. In questo modo potrete anche consumare le uova sode una volta seduti a tavola insieme ai vostri ospiti.

Il centrotavola.  In queste occasioni è d’obbligo, così come in ogni periodo dell’anno. Anche in questo caso vi richiedo il minimo sforzo. Se avete già dei cestini in paglia o in legno potrete metterci le vostra uova decorate, in alternativa potrete fare una bellissima composizione di carciofi. Già, avete capito bene. Questa deliziosa verdura si stagione si presta egregiamente per composizioni originali ed esteticamente 






Aperitivo. Un aperitivo per arredare una tavola: Sabina ma cosa ci dici mai? Volete dirmi che quando vedete una tavola ben apparecchiata con un aperitivo già pronto che aspetta solo di essere mangiato non vi sorridono gli occhi? Siamo a Pasqua e l’uovo è d’obbligo, che ne dite quindi di decorare la vostra tavola Pasquale con delle tartine con uova da servire come antipasto?
Ovviamente non dimenticate di posizionare qualche uovo decorato tra una tartina e l’altra, l’effetto finale vi stupirà.

ENTRA A CASA DI SABINA.
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornata sui viaggi, esperienze e novità che racconto ogni giorno sul blog. Niente Spam, giuro. Solo qualche notizia per aggiornarti sul tuo blog lifestyle preferito.


Moringa: proprietà, benefici ed utilizzi

 

Moringa, alimento cult del 2018, un nuovo rimedio naturale per la bellezza e la salute del nostro corpo.

Ogni tanto ne salta fuori uno, ieri era una spezia, oggi è una pianta e domani chissà.

Di recente si compiono diversi studi sulle proprietà della clorofilla e sul fatto che lattuga e company siano dei veri e propri elisir di giovinezza.

Quindi sempre a caccia di nuovi elisir che ci rendano giovani in eterno scopriamo la moringa.

Moringa: caratteriste ed accenni botanici

La Moringa oleifera è una pianta appartenente alla famiglia delle Moringaceae, originaria dell’India.

Si presenta come una pianta che può raggiungere i 7 metri di altezza. Ha tronco eretto o ramificato dalla base, molle e a consistenza spugnosa.

Le foglie sono pluricomposte, robuste e di un bel verde chiaro; i fiori sono piccoli e color crema (la pianta può fiorire due o tre volte all’anno).

I frutti sono baccelli triangolari, affusolati, appuntiti verdi e morbidi se immaturi; a maturità assumono una colorazione ocra e poi marrone e una consistenza legnosa.

Perchè si chiama albero del ravanello? Per via del caratteristico sapore delle radici.

Moringa: proprietà, benefici ed utilizzi

Il bello di questa pianta è che tutte le parti sono commestibili.

Le foglie son ricche di proteine, vitamine (A. C e K) e sali minerali (calcio, potassio e magnesio). Sono gradevoli al palato e leggermente piccanti. Possono essere consumate cotte o crude.

E’ un alimento molto consigliato alle donne in gravidanza ed allattamento.

I frutti si possono bollire quando non sono maturi ed hanno il sapore degli asparagi.

I fiori possono essere consumati nelle insalate.

I semi vengono assunti bolliti o tostati e hanno il sapore dei ceci.

Le radici sono piccanti e sanno appunto di ravanello, se ne sconsiglia un uso eccessivo perché contiene un alcaloide che interferirebbe con la trasmissione nervosa.

Fra le proprietà della moringa ricordiamo:

  • antiossidante, contrasta l’azione dei radicali liberi
  • antinfiammatoria, molto utile per rafforzare il sistema immunitario e proteggersi dai mali di stagione
  • aiuta un corretto funzionamento del metabolismo, regola i livelli degli ormoni e favoriscono la circolazione e la digestione, molto indicata anche contro il mal di testa
  • contrasta la formazione dell’acne

Secondo diversi studi effettivamente la pianta di moringa è un eccellente integratore per l’organismo ed effettivamente contrasta gli effetti dell’invecchiamento.

Capelli danneggiati e devitalizzati

 

Quante volte vi ho parlato di hair drama e guerre senza fine con i miei capelli? So che chi ha una folta chioma come la mia può comprendermi e con il cambio stagione tra secchezza e perdita di vitalità ci troviamo ad affrontare un’altra guerra.
Il benessere, la cura e la salute dei capelli svolgono un ruolo essenziale per il nostro aspetto fisico, siete d’accordo?  Oggi parliamo di capelli e di soluzioni di benessere per la nostra chioma perché prevenire è sempre meglio che curare.

Capelli danneggiati e devitalizzati: cause e rimedi


Tra colorazioni, utilizzo di piastre e phon a distanza ravvicinata succede che anche i nostri capelli ad un certo punto gridano “aiuto”. Non parliamo poi dei danni che creano le condizioni climatiche, insomma i risultati sono disastrosi su tutta la linea e noi ci ritroviamo con capelli danneggiati e devitalizzati.
Quando la struttura del fusto capillare si danneggia e si assottiglia inevitabilmente i capelli si indeboliscono e appaiono visibilmente sfibrati e privi di volume.
Quando questo accade, oltre ad agire sulla radice bisogna intervenire anche sulla fibra capillare con determinati trattamenti in grado di ricostruire e rigenerare il capello.

Per fortuna negli anni ho imparato a riconoscere aziende e prodotti che si configurano come grandi alleati per il benessere dei miei capelli. Tra questi, non posso non menzionare Bioscalin® , e sono sicura che le presentazioni non servono.


E a proposito di capelli danneggiati e devitalizzati ecco che Bioscalin®  con la linea Signal Revolution Trattamenti Fibra Capillare corre ai ripari grazie a dei prodotti all’avanguardia che restituiscono forza e bellezza ai capelli rovinati.


Bioscalin® Signal Revolution: la soluzione ai capelli danneggiati



Bioscalin® Signal Revolution è la nuova linea all’avanguardia che protegge e rinforza i capelli grazie a ha due soluzioni specifiche altamente innovative: ricostruttivo concentrato e rigenerante notte. La formula ricca di attivi ristruttura e ripara la fibra capillare a 360 gradi garantendo risultai già dalle prime applicazioni grazie alla testata efficacia derivante dalla Ricerca Giuliani che ha evidenziato un aumento del 53% della resistenza alla rottura del capello fino a sei volte di più di quelli non trattati.


Come ho anticipato Bioscalin® Signal Revolution prevede due trattamenti. Con il ricostruttivo concentrato il complesso B-cheratinico agisce all’interno del capello penetrando in profondità, contemporaneamente un mixdi sostanze funzionali agisce anche all’esterno ristrutturando e rinforzando i capelli.
Bioscalin® Signal Revolution Rigenerante Notte invece completa il trattamento sulla fibra capillare ed è ideale per riparare e rivitalizzare i capelli opachi e sfibrati. Un innovativo complesso lipidico presente all’interno della sua formulazione ripara lo strato cuticolare più interno, mentre l’Acido Glicolico, insieme ad altre sostanze avvolgenti, protegge il fusto dalle aggressioni degli agenti esterni.
La tecnologia di rilascio OverNight Repair agisce durante le ore notturne per veicolare ancora più efficacemente i principi attivi sia all’interno, sia all’esterno della fibra capillare.


I vantaggi sono presto detto: un capello in salute che gode di una struttura forte e resistente e di una luminosità e morbidezza percepibili al tatto e alla vista.


Insomma un trattamento professionale domestico a cui i nostri capelli proprio non dovrebbero rinunciare. E voi, l’avete già provato?

Marica Pellegrinelli passione a gonfie vele

 

Marica Pellegrinelli ed Eros Ramazzotti sono super innamorati! Una coppia così felice ed affiatata davvero non si vede spesso fra i vip recentemente.

Marica ha davvero risollevato Eros che sembrava precipitato in un pozzo di depressione senza fine. Ed ora sappiamo molte più cose su di lui e sulla fine del matrimonio con Michelle.

Marica Pellegrinelli ed Eros Ramazzotti innamoratissimi

“Di più bello cosa c’è? “Ti amo vita mia, sei un caterpillar e te le magni tutte a colazione” ecco cosa scrive Eros di Marica sui social per il quarto anniversario di nozze.

La coppia vive giorno dopo giorno la propria favola sempre come se fosse il primo.

In un video Eros la riprende a sua insaputa e lei lo guarda con certi occhi! Lui scrive: “Che mamma meravigliosa che sei”. Infatti la coppia ha due figli, Gabrio Tullio, 3 anni a marzo e Raffaela Maria, 6 anni.

Del loro primo incontro ha detto “Sono rimasto fulminato appena l’ho vista in foto. Lo so, dall’esterno potrò essere sembrato un pazzo. Eppure mai nella vita ho preso l’iniziativa come ho fatto con Marica”.

Marica Pellegrinelli: 5 curiosità

  1. ha conosciuto Eros ai Wind Music Awards del 2009, aveva 21 anni
  2. è una top model molto famosa
  3. è del segno del toro
  4. il suo grande rimpianto è aver lasciato l’università, avrebbe voluto laurearsi per far felice il padre
  5. per il matrimonio con Eros nel 2014 ha indossato un Valentino
  6. per tenersi in forma mangia verdura, frutta, cereali, pesce e carne. Pane, riso, pasta, biscotti, patate, i dolci e latticini, li mangia ma meno del resto.

Marica Pellegrinelli, Aurora e la famiglia allargata

Ma come va con Aurora? Alla grande sembra. I figli di Marica ed Eros adorano la sorellastra ed il fidanzato.

Una sera decidono di uscire tutti insieme per una pizza e non c’è verso di staccare Tullio da Goffredo Cerza, il fidanzato di Aurora. Eros vuol prenderlo in braccio, ma non c’è verso, lui vuole solo Goffredo.

Per il compleanno di Marica, Aurora scriveva “Mentre cercavo tra le mie (poche) foto mi sono resa conto di non averne una decente con te. Al che mi sono risposta che probabilmente è perché non reggo il confronto con la tua impareggiabile bellezza 😉 Ma fosse solo la bellezza ! Vogliamo parlare del carisma, della grinta, della ‘precisione’, dell’intelligenza e della disponibilità che ti caratterizzano ? Tante cose ti rendono una gran donna e sono lieta che oggi tu sia al fianco di mio padre. Per dargli qualche bacchettata (che a noi ramazzotti ogni tanto serve ?) ma soprattutto perché amandolo lo capisci, e questo è essenziale. È bello vedervi felici. Questa l’abbiamo fatta in un momento di spensieratezza. Colgo l’occasione e la uso per farti tanti tanti auguri di buon compleanno che siano questo e tanti altri a venire tvb @maricapellegrinelli”.

Ma che meraviglia!

Michelle Hunziker confessa: lasciò Eros Ramazzotti a causa della setta

Happy Things: Shopping di Primavera

 

Si lo so, una volta si parlava di Pulizie di Primavera ma da quando ci sono le mie happy things la vita è più bella, più positiva diciamo quindi quella che era la attività più temuta per l’arrivo della stagione dell’amore ha lasciato spazio ad una molto più piacevole: lo shopping di Primavera.


Due sabati fa vi ho parlato sempre di shopping ma di vestiti, bluse e scarpe floreali e altri accessori fashion ai quali proprio non potete rinunciare per questa Primavera.
Ma questa stagione è fatta di tante cose: relax in casa, cene con gli amici, momenti all’aperto e attività outdoor, tutte cose che fanno bene all’anima e al cuore e si sposano con la mia vita hygge. 

Vi va di vedere quali sono gli oggetti ai quali non posso proprio rinunciare per vivere questa primavera in perfetto stile happy?

Fiori freschi e piante come se non ci fosse un domani. Questa è una dritta che vi ho dato anche nell’articolo La Casa Hygge: arredare con fiori e piante. Se avete il pollice verde, potrete sbizzarrirvi con l’acquisto di semi e bulbi di diversa specie e creare negli spazi outdoor un vero e proprio giardino delle meraviglie.
Le tendenze in fatto di living parlano anche di orti in casa sia per piante aromatiche che per abbellimento. A proposito di orti, li trovate qui.

Primavera vuol dire riunirsi con gli amici per un aperitivo in terrazzo e godere dei primi venti caldi che questa stagione ci regala. Io personalmente non vedo l’ora di organizzare qualcosa con famiglia e amici fuori il mio terrazzino. 
Per non rinunciare a questi momenti e ad accogliere le persone in perfetto stile Sabi (lo so, vi aspettavate hygge), ho acquistato questo vassoio in legno bicolore di Black Velvet Studio.
Potete cliccare sulla foto per andare direttamente all’articolo

Non è un segreto che il successo della mia felicità è il perfetto equilibrio che ho trovato tra momenti in compagnia e solitudine e meditazione. Cosa amo fare quando sono sola? Ritagliarmi del tempo per pianificare e organizzare i miei progetti, ma anche per leggere un buon libro.
Per questa Primavera vi segnalo i miei planner gratuiti da scaricare qui  e altri a tema primaverile che potete acquistare qui e due libri che hanno destato il mio interesse che trovate qui sotto.



Ora però possiamo dirlo e anche a gran voce che è Primavera e una bella passeggiata all’aria aperta non ce la toglie nessuno.
Una delle cose che più amo fare nelle giornate di sole sono i picnic: romantici, con gli amici e anche in solitudine. Con l’arrivo della bella stagione e quindi di giornate soleggiate io una scampagnata l’ho già programmata e voi? Tra le cose da acquistare in Primavera non fatevi mancare gli accessori da picnic, ne trovate alcuni qui.





Se come me siete amanti delle gite fuori porta e delle lunghe passeggiate al lago o al mare per ammirare la natura in Primavera, c’è un’altra cosa che voglio segnalarvi al quale io non rinuncio mai. Si tratta di oggetto utile e funzionale, da tenere sempre in borsetta e attaccato al proprio smartphone. Sto parlando del power bank, in particolare vi segnalo il caricabatterie portatile con allarme e luce led ideato da Varta. Indispensabile per tutte le donne che trascorrono tante ore fuori casa e che magari come me scattano foto in continuazione. Lo trovate qui.

Un post condiviso da Sabina Petrazzuolo (@uptowngirlblog) in data:

Non mi resta che augurarvi uno splendido fine settimana fatto di shopping e di HappyThings! 



ENTRA A CASA DI SABINA.
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornata sui viaggi, esperienze e novità che racconto ogni giorno sul blog. Niente Spam, giuro. Solo qualche notizia per aggiornarti sul tuo blog lifestyle preferito.