orrore Blue Whale

Blue Whale, due tragiche parole molto note. Un gioco terribile che porta al suicidio.

Se ne son dette tante, le Iene hanno fatto un servizio, rivelatosi poi mezzo fasullo e per un po’ si è scatenata l’isteria.

Tutto è già finito nel dimenticatoio. O quasi.

Si sta indagando sul fatto che fosse più o meno una bufala: nel senso che sì è forse esistito ma non è detto che dei ragazzi si siano effettivamente uccisi per questo, non ci sono le prove.

Ci sono stati casi di suicidi inspiegabili e si è diffusa la voce di un possibile gioco mortale. Di cui però nessuno ha effettivamente trovato traccia.

In ogni caso, il Blue Whale può essere una leggenda metropolitana, può essere vero ma resta il fatto che è terribile.

Poi ho scoperto questo.

Blue Whale vs La balena felice

Stavo navigando su Lovby per cercare missioni, come sempre, e m’imbatto in una missione fotografica particolare: la balena felice.

Che cos’è? Leggo che è nata in contrapposizione al Blue Whale e decido di approfondire.

La balena felice è un gioco ideato da Gio Evan, poeta e performer contemporaneo, per diffondere positività.

Le regole del gioco sono 21 e sono un inno alla vita, alla felicità, alla gioia di vivere e alla condivisione.

Ecco le regole del #labalenafelice:

1) sorridi allo specchio, dì a te stesso che ti vuoi bene, che oggi sarà un giorno speciale, perché sei vivo.

2) lascia un caffè sospeso al bar dicendo che lo offre la balena felice.

3) guarda un tramonto con la persona che ami o con un tuo amico/a. Resta in silenzio almeno 5 minuti.

4) chiama tua madre, dille grazie per tutto quello che fa ogni giorno.

5) sorridi ad almeno 7 sconosciuti.

6) scrivi una poesia d’amore di almeno 30 parole e lasciala dentro la cassetta della posta di uno sconosciuto.

7) ascolta “la cura” di Battiato e “redemption song” di Bob Marley e leggi la traduzione.

8) fai una passeggiata senza telefono, pensa a te. Prenditi un appuntamento con te stesso di almeno un’ora.

9) chiama tuo padre, fagli uno scherzo simpatico, che lo faccia ridere, poi digli che gli vuoi bene.

10) stampa una foto dove sei con la tua famiglia e regalagliela.

11) ridi senza motivo almeno 7 minuti

12) trova un albero che ti piaccia e abbraccialo. Da oggi questo albero è tuo amico, torna a trovarlo ogni tanto.

13) scrivi su un foglio 10 cose per cui sei profondamente grato e usalo come segnalibro.

14) compra un fiore e regalalo a chi vuoi.

15) inizia a parlare con un bambino. Ascoltalo.

16) balla per almeno 10 minuti

17) invita a cena i tuoi amici. Non bevete alcolici e non usate il cellulare (ma prima scattatevi una foto)

18) dì grazie almeno 100 volte ad alta voce come un mantra.

19) canta la tua canzone preferita vicino a un fiume o al mare.

20) chiedi scusa a chi hai fatto un torto.

21) sii felice oggi, sii felice sempre. La vita è bellissima.

Cosa ne pensate?

tutte le alternative alle uova di cioccolata

Cosa regalare a Pasqua in alternativa al classico Uovo di cioccolata?
Lo so questa è una domanda che vi attanaglia la mente perché tra casatielli, pastiere, pranzi di famiglia e scampagnate all’aperto regalare anche l’uovo di cioccolata è rischioso, sopratutto se il ricevente prova (invano) a seguire una dieta.
E quindi tra tavole imbandite e delizie tradizionali ci sta che uno sceglie di non infierire donando un uovo di cioccolata, ma perché rinunciare al regalo di Pasqua


Continuate a leggere l’articolo per scoprire tutte le alternative all’uovo di cioccolata per questa Pasqua in arrivo.




Cosa regalare a Pasqua: alternativa alle tradizionali uova

Se state pensando di fare un regalo ad un amico, a un parente o al vostro partner in occasione di Pasqua sarete felici di sapere che ho selezionato per voi tantissime idee originali per rendere questa occasione ancora più speciale.
Ovviamente, solo idee regalo inaspettate, per la tradizione ci pensa l’uovo, che però abbiamo deciso di accantonare.
Si certo lo ammetto, tra le tante cose da fare tra lavoro, casa e anche cucina regalare uova di Pasqua sembra la soluzione più pratica e veloce, quella che ci evita i grattacapi del “cosa regalare” che si presentano ad ogni occasione.
Io dico che avete ragione ma, pensate anche al ricevente, credete di essere gli unici a presentarvi a mani piene con un grande uovo di cioccolata? Sicuramente no. Per non cadere nella banalità quindi e rischiare così di invadere letteralmente la casa del vostro amico/familiare/partner con un altro uovo, sopratutto se è a dieta, la soluzione è quella di scegliere un regalo alternativo.


Ed eccomi qua, ad aiutarvi a scegliere il vostro regalo di Pasqua in alternativa al tradizionale uovo di cioccolato.


“Ok Sabina” penserete voi “ma il tempo materiale per andare alla ricerca del regalo dove lo troviamo?”
La soluzione viene ancora una volta dallo shopping online, che sempre sia benedetto. Non dovete far altro che sedervi sul divano, leggere l’articolo e guardare la mia selezione proveniente da DottorGadget, il negozio online di gadget e idee regalo introvabili. L’unico compito che vi affido è quello di ordinare il prodotto, ovviamente, e pensare bene ai gusti di chi riceverà il regalo e non mi sembra un grande sforzo, vero?


Qui sotto trovate alcune proposte di idee regalo originali per Pasqua.

Idee regali originali per Pasqua: la mia selezione



Dieta a parte, perché a Pasqua propio non si fa, se avete degli amici food addicted o food blogger o semplicemente amanti del gusto ho giusto un paio di regali da segnalarvi.

A proposito di “uova” e regali originali, se vi dico “Stampo per uova sode”, cosa vi viene in mente? 

Sono sicura che uova sode a forma di stella o di astronauta non le avete viste mai.
(Clicca sulle foto per andare direttamente all’articolo)




Avete degli amici o un parente con il pollice verde? Ho trovato il regalo perfetto per loro: un orto da interni. Anche in questo caso l’originalità è tutto, guardate un po’ questa casetta della menta che ricorda una cabina da spiaggia, non è adorabile?
(clicca sulla foto per andare all’articolo)





Ora tocca alla categoria più difficile da soddisfare: i Nerd. Se avete amici, parenti o un partner a cui avete deciso di fare un regalo per questa Pasqua dovete davvero ringraziarmi perché soddisfare la categoria Nerd non è mai cosa semplice. 
Ma andiamo con ordine.
Per gli amanti di Starwars ho selezionato le tazzine Stormtrooper e le carte da gioco.
Chi invece è fedele alle avventure della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts ecco l’astuccio Harry Potter.
Cliccando sulle foto andrete direttamente sugli articoli nel negozio online.


 

Se la mia selezione vi lascia ancora insoddisfatti non vi resta che correre sul sito di DottorGadget e dare un’occhiata alla sezione dedicata ai regali di Pasqua, sono certa che troverete quello che state cercando.

Buon shopping e buona Pasqua!!

ENTRA A CASA DI SABINA.
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornata sui viaggi, esperienze e novità che racconto ogni giorno sul blog. Niente Spam, giuro. Solo qualche notizia per aggiornarti sul tuo blog lifestyle preferito.


Miriam Leone: 10 curiosità e cose che non sai

Miriam Leone è la star che ha spopolato da pco nel cinema italiano, insieme a Fabio De Luigi, con Metti la nonna in freezer.

Ma quanto ne sappiamo di lei?

Ok è nata a Catania, ha frequentato il Liceo Classico Gulli e Pennisi ad Acireale, e la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Catania.

E poi?

Miriam Leone: 10 curiosità

Ecco dieci curiosità su questa bellissima e bravissima attrice:

1. nel 2008 a partecipato a Miss Italia 2008 con il titolo di Miss Prima dell’Anno 2008, vince oltre alla fascia di Miss Italia 2008, anche il titolo Miss Cinema, attribuitole da Ann Strasberg dell’Actors Studio.

2. La carriera televisiva inizia nel 2009 conduce, su Rai 1 con Unomattina estate, in coppia con Arnaldo Colasanti. Conduce poi vari programmi con Giletti e Timperi. Nel 2011 conduce su Rai 1 il premio cinematografico Nastri d’Argento.

3. debutta nel 2010 come attrice prima con il film Genitori & figli – Agitare bene prima dell’uso, di Giovanni Veronesi e poi in tv con Il ritmo della vita, diretto da Rossella Izzo e trasmesso su Canale 5. Entra po a far parte della fiction Distretto di Polizia in onda su Canale 5. Ha recitato anche ne I soliti idioti – Il film.

4. E’ il 2011 quando entra a Italia 1 in “A & F – Ale & Franz Show”, trasmissione di Italia 1 con protagonisti Francesco Villa e Alessandro Besentini.

5. Recita con Terence Hill nella seconda stagione della fiction di Rai 1 Un passo dal cielo nel 2012.

6. Recita in Fratelli unici di Alessio Maria Federici, dove è protagonista al fianco di Raoul Bova, Luca Argentero e Carolina Crescentini, e La scuola più bella del mondo di Luca Miniero, interpretato a fianco di Christian De Sica, Rocco Papaleo, Angela Finocchiaro e Lello Arena.

7. Nel 2015 inizia a girare la fiction poliziesca Non uccidere

8. L’anno del 2016 segna il suo ingresso a Le Iene, assieme a Geppi Cucciari e Fabio Volo.

9. recita in “1992”, serie tv di Sky diretta da Giuseppe Gagliardi e ideata da Stefano Accorsi ambientata nella Milano degli anni novanta in piena Tangentopoli

10. appare in una fiction in costume di grande successo, “La dama velata”, in cui veste i panni di Clara Grandi Fossà

Miriam Leone: 10 cose che non sai

Ed ecco qualcosa che forse non sapete su di lei:

1. da bambina voleva sposare Piero Angela

2. è vero ha vinto Miss Italia ma prima è stata eliminata e poi ripescata

3. non crede che sia giusto puntare tutto sulla bellezza ma avercela non è un male

4. ha imparato a leggere a 4 anni

5. è superstiziosa, il suo numero preferito è il 97 e tiene nel portafoglio come portafortuna un baffo del suo amato gatto Gaetano

6. avrebbe voluto interpretare Black Mamba in Kill Bill

7. ha adottato un bambino a distanza ed è testimonial di Save the children

8. da adolescente scriveva poesie e faceva trekking sull’Etna

9. si è tatuata un giglio colorato di rosso sul fianco sinistro

10. ama cucinare, studia danza, canto e recitazione nel tempo libero.